FRASE148.GIF

Seadas

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

SEADAS (per 4 persone)

Ingredienti :
- 400 g. di formaggio pecorino fresco
- 200 g. di semola di grano duro
- 2 uova
- 1 cucchiaio di strutto
- scorza grattugiata di due arance
- olio d’oliva
- un pizzico di sale
- succo di un limone
- miele o zucchero sciolto a bagnomaria
- zucchero a velo

Porre il formaggio per circa 10 minuti in acqua molto calda (non bollente), per ammorbidirlo. Sgocciolatelo.
Impastate la semola con le uova, un pizzico di sale e lo strutto.
Lavorate la pasta fino a raggiungere una consistenza  morbida: lasciatela quindi riposare.
Intanto grattugiate il formaggio ed impastatelo con la scorza d'arance anch'essa grattugiata e il succo di limone, sino ad ottenere una crema alquanto densa. A questo punto riprendete la pasta e cominciare a tirarla per ottenere una sfoglia  sottile; tagliatela poi in tanti dischi di circa 8-9 cm. usando semplicemente il contorno di un piattino o di una tazza.
Distribuite su un disco una buona quantità dell’impasto precedentemente preparato e sovrapponete un altro disco di pasta, saldando bene i bordi; per facilitare l'operazione, si consiglia di inumidire leggermente i bordi da congiungere con albume d’uovo.
Procedere al riempimento e la chiusura di tutti i dischi.
Le seadas sono pronte per essere fritte in abbondante olio d’oliva, bollente, per circa due minuti ( le seadas devono apparire accuratamente dorate).
Vanno servite calde, dopo averle cosparse di un leggero strato di miele precedentemente riscaldato e reso più fluido oppure di zucchero liquefatto a bagnomaria. Spolverate con zucchero a velo e servite.

 

Copyright © by Il Mio Scrittoio All Right Reserved.

Il Mio Scrittoio  mette a disposizione il sito per tutti coloro che vogliono far conoscere i propri scritti letterari o le proprie opere attraverso un mezzo informatico. Gli autori che pubblicano sul sito non cedono alcun diritto a Il Mio Scrittoio e rimangono pienamente titolari e proprietari dei loro diritti d'autore.  Il Mio Scrittoio non è responsabile del contenuto e della qualità dei testi pubblicati, e dell'eventuale uso fraudolento di terzi che dovesse derivare dalla disponibilità del testo on line. Tutti i loghi e i marchi di fabbrica, in questo sito, sono dei rispettivi proprietari. Tutti gli articoli, i testi ed i commenti sono di proprietà di chi li scrive, tutto il resto © 2006 di Sergio Melecrinis