FRASE283.GIF

Pampepato

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Ingredienti

Farina 100 gr.
Acqua bollente
Miele 125 g
Zucchero semolato 100 gr.
Bicarbonato 1/2 cucchiaino
Uvetta sultanina 80 gr.
Noci 60 gr.
Nocciole 60 gr.
Mandorle pelate 80 gr.
Pinoli 80 gr.
Cedro candito a pezzi 50 gr.
Scorza arancia candita 50 gr.
Cioccolato fondente a pezzetti 80 gr.
Semi d'anice 1 cucchiaino
Cannella in polvere 1 pizzico
Sale 1 pizzico
Pepe 1 pizzico
Burro per tortiera q.b.

 

 

Preparazione

Mettete in una terrina il miele, lo zucchero, il bicarbonato ed un cucchiaino di semi di anice e versatevi sopra l'acqua bollente continuando a girare.
Unite poco per volta la farina facendola scendere a pioggia e lavorate energicamente il composto con un cucchiaio.

Aggiungete al composto l'uvetta, mandorle, noci, nocciole, pinoli, il cedro, il cioccolato, una presa di cannella in polvere, un pizzico di sale ed uno di pepe.
Imburrate una tortiera del diametro (di circa 15 cm) e versate il composto, livellandone la superficie sulla quale distribuirete l'arancia candita.
Passate in forno già caldo ( 180 ° ) e lasciate cuocere il dolce fino a quando diventerà di un bel colore dorato bruno. Estraetelo dalla tortiera e quindi lasciatelo raffreddare completamente, prima di servirlo in tavola. 

 

Copyright © by Il Mio Scrittoio All Right Reserved

Il Mio Scrittoio  mette a disposizione il sito per tutti coloro che vogliono far conoscere i propri scritti letterari o le proprie opere attraverso un mezzo informatico. Gli autori che pubblicano sul sito non cedono alcun diritto a Il Mio Scrittoio e rimangono pienamente titolari e proprietari dei loro diritti d'autore.  Il Mio Scrittoio non è responsabile del contenuto e della qualità dei testi pubblicati, e dell'eventuale uso fraudolento di terzi che dovesse derivare dalla disponibilità del testo on line. Tutti i loghi e i marchi di fabbrica, in questo sito, sono dei rispettivi proprietari. Tutti gli articoli, i testi ed i commenti sono di proprietà di chi li scrive, tutto il resto © 2006 di Sergio Melecrinis