Pagine Marine I

Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Seduto su un sasso

sulla riva del mare

La piccola stanza ho lasciato

le carte che sanno di secoli

Qualcosa di nuovo qui spira:

angusto scrittoio

le ginocchia,

infinito lo studio

la volta del cielo.

Pensieri e pensieri, come onda

a onda che segue, sollevi nell’animo,

mare.

Rotoli bianco ai miei piedi

addenti i ciottoli, li lasci

e li riaddenti.

Un cucciolo che gioca;

un gioco che dura all’infinito

rabbioso o lento

alterno come le nostre sorti.

Ma tutto cancelli,

mare