No tuorna ppiù!

Stampa

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

 Parevano st’occhiuzzi toi lucenti

comme due stelle ne la notti chiara

a vocca tua addorusa de quadrara

perderi mi facea li sentimenti .....

 

Quanno scenneva o sole e la marina

co ‘a ninna-nanna do mare s’addormia

tu venive su e scogli in brazza a mia;

a notte me parea cosa divina .....

 

Dove sei mmo’, dove sei annata?

perchè lassasti sto mari, sti vase?

non eri più annammurata

de chest’aria, sto celo, ste ccase?

 

Me sento pe’ccore na petra

nun sento manco pe’ mamma pietà

sta mamma che chiagne e che ‘mpetra:

prega a Madonna che t’aggia a scordà!

 

Ma comme te scordo!

ma comme te nego

pensieri e sospire?

Madonna, te prego

 

se n’angiolo bello

in cielo è co te

tu sola ‘na grazia

puoi fare pe’ mme!

 

Quanno de sonno se chiudono st’occhi

e un po’ de pace descende pe’ mme

fammela bella, più bella vedè

che io je parli, je stringa i ginocchi

 

la preghi e implori che torni da mme.

Ma no tuorna, no tuorna!  ed io aspetto

mentre sto’core me scoppia nel petto

m’aggela o’sangue luntane da te!

 

  Fedor Nicolay Smejerlink